Rosetta

Titolo: Rosetta

Regista: Jean-Pierre e Luc Dardenne

Principali attori: E. Dequenne, O. Gourmet

Anno: 1999

Paese: Belgio-Francia

Rosetta

Rosetta

Rosetta, secondo film dei fratelli Dardenne e vincitore della Palma d’Oro a Cannes nel 1999, è una di quelle pellicole che offrono più domande che risposte. A mio modo di vedere ciò è pregevole, anche se, nel grande pubblico abituato a patacche commerciali del tipo del Gladiatore o di Avatar, implicherà probabilmente il sospetto che si tratti di un boccone indigeribile.

Una delle caratteristiche più evidenti dei lavori dei Dardenne sta nella posizione e nei movimenti della macchina da presa. Posta pressoché costantemente 30-40 centimetri dietro l’orecchio della protagonista Rosetta, dunque alle sue spalle ma in modo da lasciarne intravedere il volto, ne segue gli spostamenti con non frequenti stacchi (emblematica in tal senso la scena d’apertura). Per essere del tutto sinceri provoca un po’ di mal di testa, però è molto efficace e originale.

Rosetta

Rosetta

Questa modalità costante di ripresa, poi, ha una evidente ricaduta sul montaggio “schizofrenico”, e si presta a veicolare in profondità il carattere borderline di Rosetta.

Rosetta tenta di uscire dal mondo di miseria, degrado spirituale, abbruttimento e alcolismo della madre, con cui vive in una roulotte. Un mondo che la risucchia impietosamente, dal momento che si tratta, in fondo, anche del suo.

Rosetta

Rosetta

I comportamenti e gli atteggiamenti di Rosetta, di cui non sempre comprendiamo le ragioni, sono mossi da una volontà di vivere à la Schopenhauer, forza cieca cui Rosetta si affida senza averne mai il pieno controllo. E’ questo istinto animale che determina i suoi passi, sempre. E’ questa che le dà l’energia per cercare un lavoro, un lavoro “reale”, a qualsiasi costo. E’ questa che la spinge a tradire l’unica persona da lei attratta.

 
Rosetta

Rosetta

1)       Interesse dell’argomento trattato: soggetto 6
2)       Originalità 7
3)       Profondità d’analisi della storia narrata e chiarezza 6
4)       Sceneggiatura 6
5)       Ritmo, equilibrio costruttivo, iteratività 7
6)       Montaggio e regia 7
7)       Fotografia 7
8)       Colonna sonora e effetti 6
9)       Attori: interpretazione 6
10)   Grado di apprezzamento collettivo 7
11)   Forza di coinvolgimento 7
12)   Capacità di suscitare emozioni e/o riflessioni 9

La pagina di Rosetta su IMDb è disponibile al link http://www.imdb.com/title/tt0200071/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1990-1999, Belgio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.