8 e 1/2

Titolo: 8 e 1/2

Regista: Federico Fellini

Principali attori: M. Mastroianni, S. Milo, A. Aimée, C. Cardinale, R. Falk, B. Steele, M. Pisu, A. Ninchi, N. Sanders, G. Alberti

Anno: 1963

Paese: Italia

8 1/2

8 1/2

Un film su un film, sembra di primo acchito. Poco alla volta, però, ci rendiamo conto che il film che si dovrebbe fare nel film che stiamo guardando è in realtà un non-film. Infine, che questo non-film è lo stesso cui stiamo assistendo noi. Regno degli specchi e apoteosi del metacinema.

Stiamo parlando di 8 e ½, opera a lungo accusata di autentica masturbazione mentale. E a ragione, dal mio punto di vista, anche se personalmente non vedo perché questa caratteristica debba costituire per forza un’accusa.

8 e 1/2

8 e 1/2

Di sicuro si tratta di uno dei film più difficili in circolazione, e il suo procedere ondivago, almeno in apparenza per suggestioni e elementi autobiografici del regista, non migliora le cose. Diciamo così: alla prima visione può darsi che vi annoierete, forse vi arrabbierete persino, alla seconda ve ne innamorerete perdutamente (perciò l’invito è a non gettare la spugna di fronte ai primi ostacoli!).

8 e 1/2

8 e 1/2

Altra critica che si potrebbe rivolgere a Fellini, e più che mai a 8 e ½, è quella di crogiolarsi, e neppure tanto di rado, in elementi non necessari allo sviluppo dell’opera e in vezzi privati del regista. Ribadire le cose, insomma, va bene fino a un certo punto, dopo di che c’è il rischio di cadere nella ripetizione (un carattere, secondo me, presente anche in certi lavori di Bunuel).

8 e 1/2

8 e 1/2

Nonostante gli elementi negativi che ho sottolineato (anche troppo), 8 e ½ rimane un grande film, uno dei più grandi in assoluto, opera somma di uno dei registi più importanti non solo in Italia ma nel mondo.

8 e 1/2

8 e 1/2

L’efflorescenza stilistica del regista riminense, d’altronde, consente alla fotografia di plasmare una bellezza figurativa di grande impatto (favorita da un cast di altissimo livello). Doveroso, infine, menzionare la colonna sonora composta da Nino Rota, giustamente celebre come uno dei suoi pezzi migliori.

 
8 e 1/2

8 e 1/2

1)       Interesse dell’argomento trattato: soggetto 8
2)       Originalità 9
3)       Profondità d’analisi della storia narrata e chiarezza 8
4)       Sceneggiatura 8
5)       Ritmo, equilibrio costruttivo, iteratività 8
6)       Montaggio e regia 9
7)       Fotografia 9
8)       Colonna sonora e effetti 9
9)       Attori: interpretazione 9
10)   Grado di apprezzamento collettivo 9
11)   Forza di coinvolgimento 8
12)   Capacità di suscitare emozioni e/o riflessioni 9

La pagina di 8 e 1/2 su IMDb è disponibile al link http://www.imdb.com/title/tt0056801/

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1960-1969, Italia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.