L’appartamento (The Apartment)

Titolo: L’appartamento

Titolo originale: The Apartment

Regista: Samuel “Billy” Wilder

Principali attori: J. Lemmon, S. MacLaine, F. MacMurray

Anno: 1960

Paese: USA

L'appartamento

L’appartamento

Samuel “Billy” Wilder è stato maestro, probabilmente ineguagliato, in due generi cinematografici parecchio diversi come il noir e la commedia. L’appartamento rientra nella seconda categoria, e ne viene a costituire una vetta che forse – ribadisco: forse – soltanto A qualcuno piace caldo (guarda non a caso, sempre diretto da Wilder) riesce a eguagliare.

È un godimento sottile quello che assaporiamo guardando questo film, fatto di battute e di situazioni mai ridicole e grossolane, ma capaci di divertire con profondità e acume. Lo degustiamo, non ce ne ingozziamo.

L'appartamento

L’appartamento

A impreziosire l’opera concorrono grandi attori (a partire da Jack Lemmon, protagonista forse della migliore interpretazione della sua carriera) e una fotografia che non esito a definire nobile.

L'appartamento

L’appartamento

C.C. Baxter (Lemmon) è impiegato in un enorme ufficio di assicurazioni (qui sopra ne vedete un reparto) nel centro di Manhattan, e spesso fa le ore piccole al lavoro. Encomiabile spirito stakhanovista? No di certo. Spirito di sopravvivenza, piuttosto. Il problema è che il suo appartamento, a due passi da Central Park, lindo e tranquillo, è proprio l’ideale per quei superiori (e ce n’è non pochi!) che vogliano concedersi qualche ora in dolce compagnia – senza correre il rischio di venire intercettati dalle rispettive rispettabili consorti.

L'appartamento

L’appartamento

Chiaro che il nostro scalcinato eroe speri almeno in una bella promozione. In compenso si sciroppa all’aperto ore e ore delle freddine serate autunnali newyorkesi, si busca solenni raffreddori, e una volta viene addirittura fatto saltare giù dal letto nel bel mezzo della notte da un tale che crede di aver preso all’amo una specie di Marylin; e come se non bastasse i vicini lo ritengono un casanova incallito, visto che ogni sera beccano una bionda diversa al suo uscio.

L'appartamento

L’appartamento

E poi c’è lei, Miss Kubelik (Shirley MacLaine), che di mestiere fa la conduttrice di ascensori (!), non sarà forse una cima ma è proprio carina. Una sera Baxter se la ritrova in casa, e non per avercela portata lui. Inutile dirlo: cercherà in ogni modo di farcela rimanere.

PS: il modo in cui l’egregio Mr. Baxter cucina gli spaghetti è naturalmente vergognoso (e non lo dico perché li scola con una racchetta da tennis, come potete ammirare nell’immagine in basso). Mi ha ricordato le peggiori usanze della cucina australiana in materia, di fronte a cui gli stessi ottuagenari piemontesi, gran maestri di scottura, non sono che dilettanti.

L'appartamento

L’appartamento

1)       Interesse dell’argomento trattato: soggetto 9
2)       Originalità 7
3)       Profondità d’analisi della storia narrata e chiarezza 8
4)       Sceneggiatura 10
5)       Ritmo, equilibrio costruttivo, iteratività 8
6)       Montaggio e regia 7
7)       Fotografia 8
8)       Colonna sonora e effetti 7
9)       Attori: interpretazione 9
10)   Grado di apprezzamento collettivo 9
11)   Forza di coinvolgimento 7
12)   Capacità di suscitare emozioni e/o riflessioni 8
 

La pagina di L’appartamento su IMDb è disponibile al link http://www.imdb.com/title/tt0053604/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1960-1969, USA e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.