L’uomo che piantava gli alberi (L’homme qui plantait des arbres)

Titolo: L’uomo che piantava gli alberi

Titolo originale: L’homme qui plantait des arbres

Regista: Frédérick Back

Durata: 30 min.

Anno: 1988

Paese: Canada

L'uomo che piantava gli alberi

L’uomo che piantava gli alberi

“Cominciò a piantare la sua asta di ferro in terra: faceva così un buco nel quale depositava una ghianda, dopodiché turava di nuovo il buco. Piantava querce”.

Tratto dal celebre racconto omonimo di Jean Giono, L’uomo che piantava gli alberi è un film di animazione della durata di appena mezz’ora, emblematico di quella coscienza ambientalista che sono convinto debba rappresentare una delle grandi sfide del nostro giovane secolo. L’animazione è tradizionale, cioè disegnata, eppure esprime una interpretazione originale e coerente della vicenda: alla perfezione dei tratti del disegno antepone figure aperte dalle calde ed eleganti tonalità pastello, figure non dettagliate nei minimi particolari, fluttuanti come il vento che batte incessante “quell’antica regione delle Alpi che penetra in Provenza”. Sono immagini che sposano alla perfezione l’idea – o forse l’ideale – di semplicità e ricchezza del testo di Giono.

L'uomo che piantava gli alberi

L’uomo che piantava gli alberi

Elzéard Bouffier vive in terre brulle, aspre e desolate. Lui e il suo gregge, soli. Ogni giorno, per oltre trentacinque anni, pianta alberi. Indifferente alla guerra e agli altri eventi del mondo, pianta alberi. E trasforma un deserto ventoso in un’oasi lunga decine di chilometri. Testimone di tutto ciò e narratore in prima persona è lo scrittore, colmo di ammirazione e rispetto verso quell’uomo senza istruzione e la sua opera.

L'uomo che piantava gli alberi

L’uomo che piantava gli alberi

Le due parti dell’opera (il primo incontro con Elzéard e le successive vicende) sono divise dalle sequenze che raffigurano la Grande guerra. Queste ultime, seguite dallo spettacolo meraviglioso dei giovani alberi, sono utili a sottolineare come “gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi, oltre alla distruzione”.

Il commento musicale a quello che vediamo, infine, è composto soprattutto dai rumori della natura: il vento, le fronde degli alberi, i freschi ruscelli, il cinguettio degli uccelli. Un gioiellino.

L'uomo che piantava gli alberi

L’uomo che piantava gli alberi

1) Interesse dell’argomento trattato: soggetto 8
2) Originalità 6
3) Profondità d’analisi della storia narrata e chiarezza 7
4) Sceneggiatura 6
5) Ritmo, equilibrio costruttivo, iteratività 6
6) Montaggio e regia 6
7) Fotografia 7
8) Colonna sonora e effetti 6
9) Attori: interpretazione /
10) Grado di apprezzamento collettivo 7
11) Forza di coinvolgimento 7
12) Capacità di suscitare emozioni e/o riflessioni 6

La pagina di L’uomo che piantava gli alberi su IMDb è disponibile al link http://www.imdb.com/title/tt0093488/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1980-1989, Canada e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.